Come scegliere l’allenamento in base alla costituzione fisica

di Daniela Ciabattini Commenta

Per quanto l’alimentazione e lo sport possano essere utili, la costituzione fisica è una di quelle cose che non si possono cambiare, per fortuna però ci si può lavorare sopra per migliorare i difetti e mettere in risalto i pregi. Una volta individuato il vostro tipo di fisico, poi, scegliete un allenamento specifico per rimodellarvi e mantenervi in forma.

La nostra costituzione, che lo vogliamo o no, influisce tanto nel fisico e cercare di cambiarla è una battaglia persa in partenza: meglio lavorare a fianco di essa per dimagrire, tonificarsi ed esaltare i pregi. Ogni costituzione fisica, infatti, ha i suoi pregi e i suoi difetti, e lo sport, come del resto la dieta, devono essere mirati a colpire i punti deboli e a esaltare quelli di forza.

Per prima cosa cercate di riconoscere la vostra costituzione fisica, individuandola tra le quattro principali:

fisico a pera: è quello caratterizzato dai fianchi larghi, che tende ad accumulare grasso sulle cosce, i glutei e i fianchi, quello per capirsi alla Beyoncè o alla Jennifer Lopez. In questo caso, l’allenamento dovrà concentrarsi su quelle zone specifiche.

Fisico a mela: caratterizzato dalle spalle e dai fianchi stretti ma con la pancia pronunciata; per questo gli esercizi dovranno essere mirati sulla pancia e sul punto vita.

Fisico a grissino: in questo caso il problema non è il grasso ma la mancanza di forme; se avete un fisico filiforme, dovrete lavorare sul rinforzamento dei muscoli e sul rimodellamento delle forme per cercare di renderle più femminili.

Fisico a clessidra: chi ha questo tipo di costituzione fisica ha il problema inverso delle donne a grissino: le forme non mancano e quindi l’allenamento dovrà essere mirato al rimodellamento del corpo, cercando di snellire il fisico senza andare a colpire le forme che, in questo modo, verranno valorizzate al massimo.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>