Caffeina prima di fare sport, le giuste quantità

di Paoletta Commenta

 L’assunzione di 9-15 mg 3-6 mg di caffeina per Kg di peso corporeo, un’ora prima di compiere un’attività fisica, sarebbe in grado di favorire la prestazione atletica.

Le ragioni scientifiche alla base di tale affermazione risalgono al fatto che tale sostanza aumenterebbe la disponibilità di lipidi corporei come substrato energetico, portando ad un minor ricorso al metabolismo glucidico. Inoltre, essendo la caffeina un eccitante, attiverebbe il sistema nervoso centrale, aumentando anche la concentrazione e lucidità mentale.

Per intenderci, a livello pratico, considerando che una tazza di caffè contiene in media 100-150 mg di caffeina, una persona di 70 Kg potrebbe assumere fino a 7 tazze di caffè!

Occorre, però, prudenza! Infatti, la caffeina ha anche degli effetti collaterali: può avere un effetto diuretico, può provocare disturbi gastrici e aumentare la tensione nervosa.

Inoltre, c’è da considerare che le norme antidoping (non più vigenti: la caffeina è stata rimossa dalla lista delle Sostanze Proibite nel 2004) stabilivano che il limite massimo tollerabile di questa sostanza, per ml di urina, è di 12 μg. Limite comunque difficile da raggiungere a meno che non si assumano quantitativi ingenti di caffeina, improbabili se limitati a un consumo normale di caffè o di altre bevande o alimenti contenenti caffeina ( tè, cioccolata, bibite alla cola, ecc..).

P.S. grazie a Manuel per le tempestive e puntuali osservazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>