FitBall, i primi passi

di Redazione Commenta

Sulle pagine di ilFitness abbiamo già presentato il FitBall, quella sorta di palla utilizzata nelle migliori palestre per allenare muscoli ed equilibrio e per ritrovare la giusta mobilità dopo un infortunio.

Torniamo oggi sull’interessante argomento per proporvi gli esercizi base da compiere con la FitBall, quelli che ogni buon istruttore dovrebbe preoccuparsi di insegnare, prima di passare all’allenamento duro, fatto di figure al limite della stabilità e di coreografie degne del miglior acrobata.

In fondo, imparare ad usare il Fitball non è poi così difficile, ma è chiaro che i primi passi vi sembreranno di non facile esecuzione, tanto che potreste ritrovarvi con il sedere in terra a sorridere della vostra scarsa abilità.

E allora facciamo un passo alla volta e cominciamo a prendere confidenza con il nuovo attrezzo da fitness. Per prima cosa dobbiamo imparare quale sia la posizione corretta da tenere: seduti sulla palla, gambe unite o divaricate, a seconda dell’esercizio che si deve svolgere, e schiena dritta. Ed ora?

Ed ora proviamo a schiacchiare la palla con il movimento verso il basso del bacino, cercando di farla rimbalzare. In questa fase è importante non staccare il corpo dal FitBall e cercare di seguire il movimento della palla stessa, in qualunque direzione vada. Facile vero?

Beh, è chiaro che all’inizio non vi sentirete a vostro agio, ma col tempo riuscirete ad addomesticare i movimenti del FitBall, “costringendolo” a seguire i vostri comandi. Possiamo dire che per un principiante il lato migliore dell’esercizio sta proprio nel divertimento. E non è poco!

Una volta che avremo imparato a rimbalzare, possiamo provare a percorrere altre vie, come quella che prevede una specie di scodinzolio, sollevando i talloni e muovendo il bacino a destra ed a sinistra. Possiamo unire a questo movimento anche il sollevamento delle gambe (alternativamente), oppure semplici esercizi con le braccia, portandole a lato o in alto.

Questi sono gli eserci base con il Fitball, quelli che servono solo per farvi prendere confidenza con l’attrezzo, ma ce ne sono decine e decine che si possono eseguire rimbalnzando sulla palla. Continuate a seguirci e troverete tutte le dritte per usare al meglio il vostro FitBall.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>