Crampi muscolari, prevenzione

di Gioia Bò Commenta

Chi pratica attività sportiva è soggetto più di altri a crampi e contratture, dolori improvvisi che colpiscono la muscolatura, impedendo anche il più semplice movimento. Non si tratta però di un fastidio legato unicamente al mondo dello sport, se si considera che a volte anche il muscolo a riposo può essere colpito da crampi (non vi è mai capitato di restare bloccati da crampi notturni, mentre dormite tranquillamente nel vostro letto?).

Generalmente i crampi sono dovuti ad uno squilibrio di determinate sostanze nell’organismo (calcio e magnesio, potassio e sodio, calo di sali minerali) ed è quindi opportuno intervenire in questo senso per prevenire o limitare l’insorgenza di questo fastidio. E allora vediamo quali accorgimenti usare per prevenire i crampi, a prescindere dal nostro stile di vita più o meno legato all’attività sportiva.

La prevenzione comincia a tavola, visto che spesso la mancanza di determinate sostanze nell’organismo può favorire l’insorgere del crampo. facciamo dunque in modo di assumere calcio, vitamine, C,D, E, sodio, potassio e magnesio. Molto utile in questo senso è l’apporto fornito da tuorli d’uovo, latte e derivati, patate, banane, pesce, fegato, pompelmo ed ananas. Se soffriamo di particolari patologie, quali ad esempio l’ipertensione, faremmo bene ad assumere molto potassio per prevenire i crampi.

Se si svolgono lavori faticosi o che richiedono lunghe camminate, sarebbe opportuno concludere la giornata con pediluvio fatto con acqua tiepida ed olio essenziale di rosmarino.

Quanto agli sportivi, poi, è bene ricordare l’assunzione di sali minerali ed integratori sia durante l’allenamento che alla conclusione dello stesso. Non dimentichiamo infine l’importanza della fase di riscaldamento, utile per prevenire i crampi nel corso dell’allenamento o della gara, e la fase di stretching al termine dell’attività fisica.

Insomma, i crampi possono arrivare improvvisi a disturbare il nostro allenamento o il nostro sonno, ma si possono comunque limitare con i giusti accorgimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>