Esercizi di stretching per la schiena

di Gioia Bò 1

Molti sottovalutano l’importanza dello stretching prima e dopo l’allenamento o la gara, non tenendo in considerazione il pericolo che può derivare da un muscolo poco riscaldato o non sufficientemente rilassato al termine dello sforzo. Riscaldare il muscolo prima dell’allenamento e rilassarlo al termine della seduta dovrebbe avere la priorità sull’allenamento stesso, poiché da esso dipende la salute del muscolo stesso.

E allora andiamo a vedere qualche semplice esercizio di stretching, limitandoci per ora a quello che riguarda la schiena, ma promettendo di tornare sull’argomento per trattare di altre parti del corpo.

Primo esercizio: posizione distesa, braccia allargate sul pavimento e gambe allungate. Piegate leggermente le gambe e portatele verso il fianco sinistro, ruotando nel contempo il bacino. Mantenete la posizione per qualche secondo, quindi portate le gambe verso il fianco destro. Ripetete l’esercizio per almeno una decina di volte.

Secondo esercizio: posizione distesa, braccia allungate e gambe sul pavimento. Piegate la gamba destra e portatela verso il lato sinistro del corpo, incrociando sulla gamba distesa a terra Mantenete la posizione per qualche secondo e poi ripetete l’esercizio sull’altro lato.

Terzo esercizio: posizione eretta, mani allungate sui fianchi e gambe leggermente divaricate. Piegate il busto in avanti, fino a toccare il pavimento con le mani. Ora cercate di piegare e rilassare la schiena per diverse volte. Dopo una serie da 10, tornate nella posizione eretta, sciogliete i muscoli della schiena e ricominciate dall’inizio.

Quarto esercizio: posizione distesa, gambe allungate sul pavimento. Portate le ginocchia al petto e circondatele con braccia, cercando di piegarle il più possibile. Ora mantenete la posizione per qualche secondo e tornate con le gambe a terra, rilassando i muscoli della schiena. Ripetete l’esercizio per almeno una decina di volte.

Come vedete si tratta di esercizi di stretching molto semplici e poco impegnativi, ma l’effetto è assicurato sia in fase di riscaldamento che al termine della seduta di allenamento, quando sarete chiamati a sciogliere i muscoli della schiena.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>