Fitness: lo sport passa anche da musica e ballo

di Francesca Spano Commenta

Mantenersi giovani, in salute e felici si può, praticando molto sport, soprattutto quello che comprende la musica e il ballo. Pare che il mix sia davvero esplosivo per regalare nuova vitalità e gioia a chi si sente spento e stressato dalla vita di tutti i giorni. Nonostante la crisi abbia allontanato di molto gli sportivi dalle palestre, basta recarsi in un centro fitness per potersi allenare al meglio con questa formula tanto completa quanto semplice da ottenere. Non che a casa, non ci si possa muovere costantemente, ma siete sicuri di riuscire a mantenere gli stessi ritmi?

Il fitness è molto amato pure in Italia, perché i risultati non tardano ad arrivare e si ritrova davvero una perfetta forma fisica. Qualcosa è cambiato però: una volta erano luoghi dove il silenzio e la disciplina regnavano sovrani, oggi non è proprio così. Non vi troverete mai a lezione, praticamente, senza la musica sparata a mille, ma questo finirà per piacervi, magari dopo un primo attimo di smarrimento.

Del resto, a parte chi si professa stonato come una campana, chi non ha la musica nel sangue? Chi non sente una scarica di adrenalina, appena ascolta le note che ama mixate in forme sempre differenti? Unirle al ballo, ma anche al classico sport, non fa altro che aumentare i risultati di una lunga sessione tra fatica e sacrifici fuori e dentro una palestra. Sin da bambini, siamo in grado di sentire il ritmo e battere le mani a tempo, per cui anche da grandi possiamo prendere il meglio di quest’arte, per mantenere il fisico in forma il più a lungo possibile e restare in buona salute, con il sorriso stampato sulla faccia. Certo, meglio utilizzare i ritmi disco o comunque molto veloci, ma mai esagerare. Allenarvi in modo esagerato non vi aiuterà, anzi allontanerà i risultati.

Photo Credit

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>