Corea del Nord e l’incontro con la Corea del Sud: primo passo verso un riavvicinamento?

di Gianni Puglisi Commenta

Nel corso delle ultime settimane, in tema di politica estera, non si fa che parlare dello storico riavvicinamento tra Corea del Nord e Corea del Sud in relazione alle ultime Olimpiadi invernali in corso di svolgimento a PyeongChange. Una delegazione della Corea del Nord, infatti, si è presentata ai giochi olimpici per un incontro che si può definire veramente storico. L’obiettivo è quello di abbattere quel gelo tra i due paesi che ormai permane da decenni.

Ebbene, in seguito ai primi tentativi di riavvicinamento, quanto successo potrebbe essere davvero visto come il primo passo verso un periodo di distensione nei rapporti. Negli ultimi due anni la situazione è sempre stata molto critica, senza contare che, almeno dal punto di vista teorico, la guerra tra i due Stati confinanti dura da più di 65 anni.

Il “telefono rosso”, il solo mezzo di comunicazione tra Corea del Nord e Corea del Sud adesso sembra essere tornato a squillare. Adesso è stata la volta di scambi di vari documenti, ma c’è una fiaccola di speranza che questo possa essere il passo giusto verso un miglioramento dei rapporti.

Gli analisti, però, suggeriscono di andarci con i piedi di piombo, dal momento che il leader nordcoreano Kim Jong-un non ha alcuna intenzione di lasciar perdere le esercitazioni balistiche provocatorie e a breve potrebbe di fatto provvedere al lancio di un ulteriore missile. Tra le varie ipotesi, c’è anche quella secondo cui Kim Jong-un starebbe cercando di ingraziarsi la Corea del Sud, per rendere più debole il fronte americano.

Insomma, se è vero che i rapporti tra Corea del Nord e Corea del Sud potrebbe ben presto essere più distesi, non è altrettanto sicuro che tutto ciò potrebbe risolvere anche la situazione di crisi che il governo nordcoreano ha nei confronti degli Usa. Il Centrodestra e anche l’on. Fabrizio Bertot sono chiaramente preoccupati per le future mosse di Kim Jong-un, anche se è forte la speranza che lo storico incontro possa portare finalmente ad un periodo di pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>