Milano Danza: dal 21 al 23 Novembre 2014

di Martina Commenta

Milano Danza Expo 2014

Dal 21 al 23 Novembre torna Milano Danza Expo 2014 la kermesse dedicata al ballo che quest’anno come motto ha “Shut up and Dance with me”, un vero e proprio invito insomma ad abbandonare per un po’ social network, smartphone e a lasciarsi andare al ritmo della musica. Milano Danza è una manifestazione capace di accontentare tutti; sono infatti previste diverse aree tematiche, mambo village, wellness e benessere, area kids, physical theatre. Segnalo anche il salotto del teatro di Milano, il padiglione Moma e l’area modulo factory.

MAMBO VILLAGE

In questo spazio sarà possibile seguire gratuitamente lezioni di mambo, bachata, balli caraibici ed assistere alla gara amatoriale “Salsa Competition” ed ancora alla rassegna per gruppi e scuole di ballo “Salsa show”.
Inoltre, per vivere la magia del grande musical “Dirty Dancing” sarà possibile partecipare alle lezioni tutorial per essere protagonisti della coreografia Flash Mob ufficiale dello spettacolo!

WELLNESS E BENESSERE

In quest’area ci saranno lezioni di fitness, Zumba, Real Ball Fitness, My Ginny, Yoga e Pilates, (da seguire prima o dopo un piacevole massaggio).

Spazio anche per i più piccoli nell’area kids.

In programma nei tre giorni, centinaia di lezioni gratuiti delle diverse discipline, per tutti i livelli e per tutte le età. All’evento prenderanno parte grandi nomi della danza come ad esempio Mauro Astolfi, direttore artistico Spellbound Contemporary Ballet (Italia), Naomi Perlov, direttrice artistica “Maslool Professional Dance Program” Bikurey Ha-Itim Arts Center (Israele), Christopher Roman, direttore artistico associato The Forsythe Company (USA – Germania), Mara Fusco (Direttrice Artistico Centro Regionale della danza Lyceum di Napoli), Mathilde Van De Meerendonk (Rehearsal Director ItDansa Barcellona) e Sean Wood (Co-Direttore Artistico Ecole de Danse de Genève /Ballet Junior de Geneve – Svizzera).

Milano Danza 2014

Parco Esposizioni Nobegro Milano/Linate Aeroporto

 

Si ringrazia l’Ufficio Stampa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>