Lo yoga contro l’incontinenza urinaria

di Francesca Spano Commenta

Ci sono pratiche sportive che insospettabilmente potrebbe curare o, almeno, migliorare dei problemi fisici. Sembra, ad esempio, che lo yoga possa far superare i disturbi legati all’incontinenza urinaria. Se ne parla poco, ma è più diffuso di quanto si pensi e proprio perché manca l’informazione in merito, la maggior parte non ha modo di condividere con qualcuno questa fastidiosa esperienza e trovare soluzioni alternative e magari altrettanto efficaci.

Lo yoga con i suoi esercizi può favorire la scomparsa in buona parte dell’incontinenza soprattutto nelle donne. Se si calcola che da una prima valutazione, dovrebbe riguardare solo in Italia due milioni e mezzo di persone, si capisce quanto questa notizia sia fondamentale. L’età di solito comprende anziani e coloro che hanno più di 55 anni. Nuovi studi in materia sono stati condotti dall’Università della California a San Francisco e i risultati hanno incoronato lo yoga come un ottimo rimedio.
Nello specifico i ricercatori hanno studiato un programma di formazione yoga specifico. Lo stesso punterebbe a migliorare la salute pelvica. Le donne sarebbero, dunque, più portate ad acquisire un buon controllo di questa parte del corpo in merito alla minzione. Le perdite di urina accidentali, dunque, verrebbero scongiurate. Del resto, lavorando parecchio sullo stress, sull’ansia e sul rilassamento si può cambiare la situazione in un periodo di tempo medio breve. In questo senso lo yoga è stato diretto verso la sindrome metabolica e le sindromi dolorose e potrebbe davvero funzionare. Questo almeno giurano i medici. I meccanismi per i quali agisce contro l’incontinenza sarebbero molti. A partire dall’ansia e dalla depressione a cui spesso va associata. Lo stato meditativo tipico, porterebbe al relax piano piano. C’è da dire, comunque, che non tutti i tipi di yoga sono adatti allo scopo e comunque la ricerca non è ancora conclusa, ma le speranze per il futuro sono ottime. 

Photo Credit: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>