L’Italia conquista la coppa Europea: in alto il tricolore

di Lucia D'Antuono Commenta

L’Italia vince gli Europei

Una vittoria tutta azzurra, quella dell’Italia, che alza la coppa dei Campioni d’Europa. Una vittoria che riscatta un Paese, che attendeva questa conquista dal lontano ’68; una vittoria che è la ricompensa dopo la mancata qualificazione ai Mondiali, che per antonomasia, ha rappresentato il punto più basso degli ultimi anni in termini di orgoglio calcistico. Il tricolore torna a sventolare, alto e fiero. Gli Azzurri di Mancini, esultano, e lo stesso CT, a fine partita, si scioglie in un pianto commosso.

 

Una finale sognata ma sofferta: durante i primi minuti della partita, gli Azzurri mancano di schema tattico e Trippier trova un corridoio vuoto e Shaw solo, pronto a segnare il primo goal. Un terribile inizio, che spinge L’Italia a tentare la strategia del pressing, ma l’Inghilterra forte del vantaggio, alza la difesa, creando un muro invalicabile. Insigne tenta il tiro, al settimo minuto, ma senza successo, poi Chiesa, e ancora Immobile. Tiri che sarebbero stati goal certi, ma che finiscono fuori, abbassando ancora di più il morale della squadra.

 

Al 67’, cambia il gioco: entra Cristante che con un calcio d’angolo, prova a servire Veratti, che pala, ma la zampata di Bonucci è decisiva: è rete. L’Italia, pareggia, la partita è ancora aperta. Quella che inizialmente sembrava una sconfitta certa, si trasforma in una sfida calcistica di livello. Fino alla fine, l’Italia tiene possesso palla, ma non segna: si va ai supplementari, poi ai rigori. L’Italia batte per prima, ma Bellotti sbaglia; lo stesso accade per i due rigoristi dell’Inghilterra, e l’Italia, si porta in vantaggio e vince. Donnarumma decisivo in questa fase, che para, e salva la vittoria.

 

A Wembley esplodono gli Azzurri, che alzano la coppa, stanchi ma felici.  Una notte magica, un’esplosione di gioia: per tutta l’Italia hanno sfilato auto e caroselli, e dai balconi il tricolore veniva sventolato con orgoglio. Gli Azzurri, hanno postato video del loro ritorno: “It’s coming Rome” durante il viaggio di ritorno. Inizialmente il loro pullman avrebbe dovuto condurli al Quirinale, dove sarebbero stati accolti dal Presidente Mattarella e poi a Palazzo Chigi, dove avrebbero incontrato Mario Draghi. Gli Azzurri avrebbero dovuto sfilare su un bus scoperto con su la scritta “Campioni d’Europa”, ma per evitare gli assembramenti dei tifosi, questo tour, è stato annullato in un primo momento.

 

La richiesta di Bonucci però, di ringraziare i tifosi che li hanno sostenuti anche a distanza, è stata accolta, cosi, per circa due chilometri, il bus ha sfilato con i calciatori esultanti che salutavano i loro tifosi e fan. L’Italia è campione d’Europa, alza la coppa della vittoria, porta in alto, ancora una volta, il nome della nazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>