L’alimentazione ideale post allenamento, ecco cosa prediligere

di Lucia D'Antuono Commenta

Spread the love

Per chi pratica attività sportiva, che sia amatoriale o di livello professionistico, è chiaro come l’alimentazione sia un fattore da non sottovalutare per migliorare la propria performance ed aiutare il corpo a reagire agli sforzi fisici attuati.

La corretta alimentazione è alla base di tutto, ma per gli sportivi bisogna curare in particolar modo anche ciò che si mangia dopo l’allenamento. Questo aspetto è fondamentale per il recupero muscolare, soprattutto per contrastare i vari fenomeni che solitamente si verificano proprio dopo l’allenamento, con un affaticamento che potrebbe prendere il sopravvento.

Gli errori da non commettere con l’alimentazione post allenamento

In genere i professionisti sono seguiti da persone esperte del settore, ma per chi pratica attività fisica a livello amatoriale e non ha intenzione di recarsi da un nutrizionista, è importante conoscere delle regole basilari sull’alimentazione post allenamento. L’errore comune è quello di pensare di mangiare qualsiasi cosa, tanto si pratica attività fisica, ma per ottenere risultati importanti e riuscire ad esempio a perdere qualche chilo di troppo, non si può mangiare tutto quello che si vuole senza alcuna logica.

C’è però anche chi pensa come per ottenere i risultati sperati sia necessario semplicemente eliminare i carboidrati dalla propria alimentazione. Questo è un altro errore comune, perché invece i carboidrati donano l’energia necessaria per svolgere al meglio la propria attività fisica. Bisogna però saper scegliere i carboidrati giusti, puntando principalmente sui cereali. Capito questo concetto vediamo quale sia l’alimentazione post allenamento da seguire per chi vuole recuperare al meglio le energie e non sentirsi eccessivamente affaticato.

Le regole da seguire per l’alimentazione post allenamento

Per uno sportivo il pasto più importante della giornata è la colazione, va bene farla anche dopo essersi dedicati ad una corsetta o qualche semplice esercizio di risveglio muscolare. In genere si opta per una fetta di pane e marmellata seguita con succo di arancia o una banana. L’alternativa potrebbe essere il classico yogurt magro consumato con la frutta secca. Per quanto riguarda il pranzo post allenamento, qui è meglio puntare su alimenti che siano ricchi di calcio e proteine.

Un bel panino integrale con spinaci e ricotta fresca può essere la soluzione più rapida e quella che permette un recupero maggiore. Ci sarà infatti in questo modo il reintegro dei carboidrati, degli amminoacidi essenziali e della vitamina C. Cosa prediligere invece come spuntino pomeridiano post allenamento? Bisogna puntare sugli zuccheri semplici come quelli presenti nella frutta di stagione oppure consumare uno yogurt. Sicuramente i kiwi e le banane costituiscono gli alimenti più importanti per la ripresa post allenamento. Per quanto riguarda la cena, qui è necessario non assumere molte calorie, l’ideale sarebbe puntare sulla bresaola, rucola e parmigiano, accompagnati sempre da una fettina di pane integrale. Ecco alcuni consigli pratici su come affrontare l’alimentazione post allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>