Integratori idrosalini, come scegliere lo sport drink più adatto

di Redazione Commenta

Spread the love

Gli integratori idrosalini, noti anche come sport drink, sono bevande utilizzate per mantenere un’idratazione adeguata durante e dopo l’allenamento poichè aiutano a reintegrare le perdite di acqua e sali minerali causate da una sudorazione abbondante. Hanno una composizione simile a quella del sudore umano e contengono acqua, magnesio, cloro, potassio e sodio.

Il ricorso agli sport drink non è necessario sempre e comunque ma si rende indicato in caso si pratichino sport aerobici come lo spinning e la corsa o si partecipi a competizioni o performance sportive di durata superiore alle due ore, mentre in tutti gli altri casi, secondo il parere degli esperti, non è necessario anche perchè abusarne o assumerli senza che ve ne sia bisogno può causare svariati problemi fra cui una fastidiosa ritenzione idrica.

C’è da sapere poi che gli sport drink non sono tutti uguali ma variano in funzione del loro contenuto di sali minerali. In base alla quantità di sali minerali contenuti gli integratori idrosalini si dividono in:

Ipertonici

Gli integratori ipertonici contengono una quantità di sali minerali superiore a quella naturalmente presente nei liquidi corporei. Quelli ipertonici sono gli sport drink più adatti per reintegrare i sali minerali dopo l’allenamento anche perchè hanno  tempi di assimilazione molto lunghi che richiedono un maggiore afflusso di sangue verso lo stomaco a discapito dei muscoli impegnati nello sforzo con il conseguente calo delle prestazioni.

Isotonici

Gli integratori isotonici contenogono una quantità di sali minerali pari a quella presente nei liquidi corporei. Possono essere assunti nei casi in cui vi è un’abbondante sudorazione ma non si sta compiendo uno sforzo intenso. Hanno tempi di assimilazione medi.

Ipotonici

Gli integratori ipotonici contengono una quantità di sali minerali inferiore a quella presente nei liquidi corporei. Sono particolarmente indicati per evitare la disidratazione durante l’allenamento poichè hanno tempi di assimilazione brevi che non incidono sulla performance.

Per quanto ritenuti innocui gli integratori di sali minerali non esenti da controindicazioni: non assumeteli se siete affetti da disturbi renali e delle vie urinarie o in gravidanza e durante l’allattamento (dal momento che non se ne conoscono gli efftti sul feto).

Gli integratori idrosalini vanno bevuti freschi, esattamente come l’acqua, mai gelidi. Se la prestazione supera le quattro ore è consigliabile scegliere un integratore che contenga anche zuccheri semplici (maltodestrine) al fine di ritrovare energia e alleviare la fatica muscolare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>