Come allenare le gambe in spiaggia

Con l’arrivo dell’estate il fitness va in vacanza a meno che non siamo disposti a continuare anche durante le ferie: ecco qualche idea per continuare ad allenare le gambe in spiaggia. D’altronde non si può dire che allenarsi in riva al mare sia meno piacevole che farlo in palestra, no? Cerchiamo dunque di fare di necessità virtù e godercela.

allenare le gambe in spiaggia

Allenare le gambe è un obiettivo che resta primario in qualunque genere di allenamento, ma lo è soprattutto per chi durante l’anno si dedica alla corsa. Avere gambe in perfetta forma ci fa rendere meglio durante le sessioni sportive oltre a regalarci un aspetto estetico più tonico e definito.

La sabbia è un ottimo alleato di benessere che può rendere l’allenamento al tempo stesso più efficace e più piacevole. Specialmente se ci sistemiamo proprio in riva al mare, o addirittura in acqua, per mantenerci freschi e sfruttare la resistenza dell’acqua stessa. L’ideale è scegliere le prime ore del mattino o la sera dopo il tramonto in modo da evitare gli spiacevoli effetti di troppo sole.

Trattandosi di un terreno instabile rispetto ad un qualunque pavimento, la sabbia rende l’allenamento più intenso perché dobbiamo preoccuparci anche di mantenere il giusto equilibrio e la postura corretta. Così le gambe lavorano di più pur eseguendo gli stessi esercizi di sempre.

Se corriamo sulla sabbia, inoltre, l’impatto sulle articolazioni viene attutito dalla sua consistenza morbida. Possiamo dunque fare un po’ di corsa, anche sul posto, oppure salti (con la corda o a corpo liberi) e affondi. Che si tratti di esercizi aerobici o di lavoro anaerobico, l’efficacia è potenziata e ridotto il rischio di lesioni.

Anche giocare in spiaggia, per esempio a beach volley, a calcio o con i racchettoni, ci permette di potenziare le gambe, tonificarle e rinforzarne tutti i muscoli. Persino camminare sulla spiaggia richiede ai muscoli uno sforzo maggiore rispetto alla camminata su altre superfici quindi per i più pigri può bastare una passeggiata sulla battigia.

Non dimentichiamo poi i vantaggi offerti dall’acqua del mare. La resistenza al movimento aumenta se lo realizziamo immersi in mare, aumentando dunque anche l’efficacia dell’esercizio. Basterà che l’acqua arrivi alla caviglie per la corsa, fin a poco sotto il bacino per eseguire altri esercizi.

Photo | Thinkstock

L’alimentazione per avere un’abbronzatura perfetta

200218569-003

Chi ha la fortuna di essere già in vacanza al mare ha un solo chiodo fisso: l’abbronzatura. Il sole però va preso con saggezza, senza strafare e senza correre inutili rischi, sia a breve sia a lungo termine, per la nostra salute. Inoltre, perchè ci doni qual certo non so che, deve essere omogenea, priva di chiazze e macchioline. A questo scopo possono certamente aiutarci le creme solari ma non solo. La premessa migliore per avere una bella abbronzatura e proteggere la pelle, infatti, è l’alimentazione giusta.

Il workout total body da fare in spiaggia

workout spiaggia

La spiaggia è il luogo adatto per allenarsi e tonificare il corpo: non solo relax, sole e passeggiate, ma si può eseguire un workout completo per tonificare tutto il corpo. Mantenersi in forma è semplice e la sabbia crea una superficie naturalmente instabili e morbida che intensifica lo sforzo fisico. Segui gli esercizi del video e allenati con questo workout total body ispirato anche alla danza.

Allenarsi in vacanza, ecco come fare

Le vacanze estive sono un momento di relax, ma ciò non vuol dire abbandonare l’attività fisica e vanificare i risultati ottenuti durante l’anno. Anche in vacanza, infatti, ci si può allenare scegliendo lo sport più adatto alle proprie esigenze. Basta davvero poco per mantenersi in forma tutto l’anno grazie anche alla tecnologia che permette di avere app specifiche e gadget fitness sempre più interessanti.

Sand Bike, pedalare in spiaggia

La Sand, Bike, come si intuisce dal nome, è una bicicletta adatta per pedalare sulla sabbia, ma nonsolo. Un’ottima idea, quindi, per tutti gli appassionati di sport da spiaggia che vogliono aggiungere una novità alla loro attività fisica. Oltre i classici sport come beach volley, nuoto e corsa, la sand bike consente di fare lunghe passeggiate al mare pedalando sulla sabbia e  resistendo alla salsedine.

Il Beach Soccer

Dopo il lungo inverno e la primavera particolarmente piovosa e cupa, ci stiamo finalmente avvicinando alla stagione estiva ed è già ora di programmare gite al mare in compagnia degli amici. E allora cosa c’è di meglio che una bella partita di calcio sulla spiaggia?

Forse non tutti sanno che il Beach Soccer (così si chiama questo tipo di divertimento) è stato ufficialmente riconosciuto dalla Fifa, tanto che sono sempre più i Paesi che organizzano campionati nazionali ed internazionali. In Brasile è un vero e proprio stile di vita e sono molti i giocatori di calcio professionisti o ex professionisti che si dedicano al Beach Soccer sia per diletto che per mantenersi in allenamento.

Una partita ufficiale di Beach Soccer si gioca tra due squadre composte da 5 giocatori (portiere compreso), che si sfidano su un campo lungo al massimo 40 metri e largo al massimo 30. Non ci sono limiti nei cambi (come nel calcio a 5 tradizionale) ed un giocatore uscito dal campo, può rientrare tranquillamente a distanza di qualche minuto.

Fitness in vacanza: come allenarsi in spiaggia

La bella stagione è ormai alle porte e già è tempo di organizzare qualche gita al mare, tanto per goderci il primo sole in attesa delle vacanze estive. Se non siete nella categoria di coloro che amano arrostirsi per ore ed ore su una sdraio o su un asciugamano, potreste approfittare della gita o della vacanza per tenervi in forma, considerando che la spiaggia può rappresentare un’ottima palestra.

Oltre al nuoto, infatti, ci sono decine di esercizi che si possono effettuare in acqua, ma anche sul bagnasciuga o sulla soffice sabbia della spiaggia. E allora ecco come tenersi in forma in riva al mare, trasformando la spiaggia in un centro fitness.

Cominciamo con gli esercizi che si possono effettuare stando comodamente sdraiati. Restare immobili sotto il sole può essere stancante e noioso, specie se non avete alcuna voglia di dormire. E allora perché non unire l’utile (l’allenamento) al dilettevole (la ricerca dell’abbronzatura) con qualche semplice esercizio?