Acqua antalgica, la gym in piscina per ritrovare l’agilità

Non sempre la gym in piscina è dedicata a scolpire e tonificare. L’Acqua Antalgica infatti è un metodo nato per rispondere a tutti coloro che hanno bisogno di fare un’attività soft di allungamento, che aiuti a migliorare la tonicità muscolare in acqua.

fitness in acqua

Particolarmente indicata per le persone che soffrono di dolori alla schiena dovuti a specifiche patologie, a chi fa un lavoro quotidiano molto pesante o chi ha uno stile di vita sedentario, l’Acqua Antalgica consiste in esercizi di allungamento e scivolamento in acqua per alleggerire il carico dorsale. Questo tipo di esercizi è particolarmente indicato per chi soffre di dolori cervicali perchè aiuta a diminuire la tensione sul collo e ad acquisire una postura quotidiana più corretta. Anche chi soffre di dolori lombari può trarne beneficio perchè l’azione di galleggiamento permette di liberare la schiena dal carico dorsale. È quindi un training efficace per tutti, indipendentemente dall’età e dal grado di allenamento fisico.

> FITNESS IN ACQUA, IL MIGLIORE PER DIMAGRIRE

L’acqua come ambiente in cui fare allenamento è un alleato perfetto perchè in assenza di gravità si lavora in scarico, i dischi intervertebrali si decomprimono e la colonna si allunga più facilmente. E poi gli esercizi proposti servono anche a dare il giusto tono muscolare agli addominali e ai muscoli dorso-lombari.

> GLI SPORT CHE FANNO BENE ALLA SCHIENA

Si lavora in piccoli gruppi in acqua che arriva all’altezza del petto e utilizzando piccoli attrezzi (come il tubo e le cinture galleggianti) che aiutano a state a galla se avete paura dell’acqua e non sapete nuotare.
Per fare Acqua Antalgica infatti non è necessario saper nuotare però si tratta certamente di un’attività che può essere propedeutica per quanti vorrebbero approcciarsi al nuoto perchè non sono ancora in grado di farlo.

> FITNESS IN ACQUA FA BENE AL CUORE

Dren Up®, l’allenamento che punta tutto sull’acqua

drenuo3

Dren Up® è un nuovissimo protocollo di lavoro che punta tutto sull’acqua, un elemento fondamentale del corpo umano. Infatti, questo straordinario ed originale workout ideato da Raffaella Cordelli si svolge in piscina e prevede alcune fasi di recupero in cui è necessario bere acqua. L’effetto drenante è raddoppiato e consente di dire addio a cellulite, ritenzione idrica e gonfiori.

Tutte le novità di Rimini Wellness 2012

Rimini Wellness, la più grande kermesse italiana dedicata al fitness ed al benessere, ha chiuso i battenti ieri portando una ventata di novità per gli appassionati ed i professionisti del settore. Gli eventi, la presentazione dei prodotti nei vari stand ed il ricco programma di attività dell‘edizione 2012 hanno confermato una tendenza che si riscontrava già nel mondo del fitness: dallo step, aerobica ed acquagym, discipline di punta negli anni ’90, l’attenzione si è spostata verso pilates, allenamento funzionale ed home fitness.

Ginnastica in acqua, utile e divertente

C’era un tempo in cui la ginnastica in acqua era consigliata per lo più a soggetti che avevano subito traumi più o meno significativi, allo scopo di riabilitare la muscolatura e/o le articolazioni interessate. In seguito, però, questo particolare tipo di ginnastica ha trovato un largo consenso anche tra chi ha la necessità di tenersi in forma, ma al tempo stesso considera noioso il classico allenamento in palestra.

E allora ecco che le piscine si sono via via riempite di persone che non cercano la specifica lezione di nuoto, ma che chiedono soprattutto un’alternativa alla ginnastica da palestra.

Di qui il boom di richieste per lezioni di Acquagym, Acquafit ed Acquaerobica, diverse tra loro ma con un comune denominatore: il divertimento ed il recupero della forma nell’acqua di una piscina.