Virgin rivoluziona il mondo del fitness con il Pay per Training

di AnnaMaria Commenta

La vera rivoluzione del fitness è smettere di pagare l’abbonamento annuale alla palestra. L’idea è delle palestre del gruppo Virgin che hanno pensato ad una novità, a partire da settembre, che rivoluzionerà il mondo del fitness rendendolo sempre più flessibile e adatto alle esigenze di tutti.

Il progetto si chiama Revolution ed è una forma di fitness on demand adatto sia a chi si allena da sempre sia a chi è solo un principiante o curioso. Il metodo è basato sul concetto del Pay Per Training: si prenota il corso preferito tramite l’ap dedicata e si paga solo la lezione prenotata o il pacchetto che si preferisce.

SPINNING, LE ANDATURE FONDAMENTALI

Tantissime persone rinunciano all’abbonamento annuale perchè considerato troppo poco flessibile, soprattutto quando si ha una vita movimentata con esigenze sempre in cambiamento. Con Revolution si abbandona del tutto la fissità per abbracciare un modo di allenarsi molto più versatile: si prenota il corso che si vuole e ci si presenta all’appuntamento in Studio. E oltre a poter scegliere il corso tra quelli disponibili (Pro Race, Spirit Ride, Burn Up, Body Master) l’utente può anche scegliere il coach preferito e la sua posizione all’interno della sala e la sua bici grazie ad una mappa.

E con una prima ricarica da 50 euro Virgin mette a disposizione uno sconto di 20 euro. Inoltre nel kit di benvenuto sono compresi due asciugamani, le scarpe Virgin può anche fornire l’outfit da allenamento, così non serve più portarsi dietro la borsa. Per adesso il servizio Revolution di Virgin sarà disponibile a partire dal 18 settembre 2017 al  Brian&Barry building di San Babila a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>