I benefici dello yoga sugli altri sport

di Sara Mostaccio Commenta

Chi pratica l’antica disciplina orientale, ormai radicata anche in Occidente con le sue molte varianti, sa quanti vantaggi possa avere sulla nostra vita, sia dal punto di vista fisico che mentale, ma non solo: scopriamo i benefici dello yoga sugli altri sport.

benefici dello yoga sugli altri sport

Migliorare la flessibilità

La pratica dello yoga ci aiuta a sviluppare una grande flessibilità sia muscolare che articolare. È una qualità essenziale in qualunque sport, sia per favorire la prestazione durante l’allenamento e la gara che per accelerare il recupero dopo lo sforzo.

Prevenire le lesioni

Questa maggiore flessibilità e un grande controllo sul proprio corpo aiutano anche a prevenire il rischio di lesioni.

Accettare le sconfitte

L’atteggiamento mentale tipico dello yoga comporta un migliore atteggiamento nei confronti dell’agonismo sportivo. Le sconfitte più brucianti si accettano più facilmente, la riflessione sui propri limiti e sulle proprie potenzialità fa in modo che si diventi atleti più consapevoli e concentrati sugli obiettivi. E di conseguenza anche più performanti perché, lo sappiamo, l’atteggiamento mentale influisce moltissimo su quello fisico.

Imparare ad ascoltarsi

Gli atleti, che spesso sono sottoposti a grandi pressioni da un piano di allenamento intenso, troveranno grande giovamento nell’insegnamento dello yoga: ritirarsi in se stessi, imparare ad ascoltarsi, capire i segnali del proprio corpo e ricaricare le energie staccando la spina da tutto quello che non è momento presente.

Questa grande capacità di concentrazione e distacco sarà importantissima in ogni altro sport, che saremo in grado di affrontare con una maggiore lucidità, grande umiltà e con una consapevolezza di sé e del proprio ruolo nel mondo molto più sviluppata.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>